Il Sentiero di Luce

Forum pagano che tratta di religione e natura, dove imparare, condividere e crescere...
 
IndicePortaleGuest BookCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi
Gli utenti al momento della registrazione sono pregati di leggere il regolamento, nella cartalla "Regolamento & Comuncazioni" e prima di postare sul forum devono presentarsi nella cartella "l'Altare". In caso contrario si procederà come da regolamento stesso. Melahel

Condividere | 
 

 Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sam
Moderatore
Moderatore
avatar

Maschile
Cancro Ratto Numero di messaggi : 611
Età : 33
Localizzazione : Padova (PD)
Data d'iscrizione : 25.11.07

MessaggioTitolo: Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria   Sab Dic 12, 2009 4:31 pm

Tempo fa un mio amico, Gabriele, parlava di come le divinità erano viste, come ad esempio Seth con il corpo di un uomo e la testa di un sciacallo. Quello che mi ha incuriosito di più è che lui aveva portato il discorso verso la realtà di quel tempo, di quel uomo-sciacalo che caminava tra la gente. E perchè no?

Leggendo un libro sul sciamanesimo, spesso si parla della realtà non ordinaria, una realtà tanto reale quanto questa che un sciamano entra, ovvero, lo stato sciamanico di coscienza (SSC). In questa realtà lui vede oltre il velo, vede cose che noi non vediamo come le malattie, animali che parlano, animali che prendono la forma umana, umani che diventano animali ed altro.

Se il sciamano vive questo stato alterato di coscienza è perchè la sua energia vibra in modo diverso. Se una volta l'uomo e l'animale potevano comunicarsi, adesso non lo fanno perchè abbiamo un'altra vibrazione, inferiore se vogliamo.

Anche la cimatica (La Scienza delle onde) può spiegare questo.

Cosa pensate su questo argomento?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
claudio
Specialista
Specialista
avatar

Maschile
Ariete Gatto Numero di messaggi : 222
Età : 30
Localizzazione : carona bergamo
Data d'iscrizione : 11.09.09

MessaggioTitolo: Re: Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria   Dom Dic 13, 2009 4:31 pm

vei sam...io la penso cosi...una volta c'era più rispetto sia per la religione che per la terra stessa,quindi gli animali,i minerali e i vegetali erano considerati sacri,per un esempio i druidi ritenevano sacro il vento che soffiava tra le foglie di una quercia,gli sciamani lakota nel osservare una civetta cantare alla luna,lo consideravano un segno nefausto...quello che posso dirti,studiando e praticando la wicca,è che bisognerebbe ritornare a quell'epoca,ma visto che tornare nel passato non si può,nel presente nostro dovremmo considerare di più il mondo che ci circonda..e forse cosi faccendo,osservando i cicli naturali,il volo degli uccelli,anche noi saremmo in grado di percepire il sommo e antico verbo delle divinità...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
pagansoul
Discepolo
Discepolo


Maschile
Pesci Gallo Numero di messaggi : 62
Età : 24
Data d'iscrizione : 10.10.11

MessaggioTitolo: Re: Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria   Gio Ott 13, 2011 3:09 pm

possibilmente l'uomo dovrebbe smetterla di essere così materialista e forse sì che potremmo "tornare al passato"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
magik
Aiutante
Aiutante
avatar

Femminile
Bilancia Cane Numero di messaggi : 259
Età : 22
Localizzazione : avellino
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioTitolo: Re: Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria   Ven Ott 14, 2011 10:22 pm

pagansoul ha scritto:
possibilmente l'uomo dovrebbe smetterla di essere così materialista e forse sì che potremmo "tornare al passato"

certamente, ma una come me che è cresciuta nella venerazione della natura ci riesce, ma uno che e nato trà le mura delle citta, con gli occhi che non possono spaziare alla vista di enormi panorami, che non si accorge del vento trà gli altebi morti delle città...come fa?? qui si deve riscrivere l'intera esistenza umana!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
pagansoul
Discepolo
Discepolo


Maschile
Pesci Gallo Numero di messaggi : 62
Età : 24
Data d'iscrizione : 10.10.11

MessaggioTitolo: Re: Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria   Sab Ott 15, 2011 2:23 pm

Citazione :
certamente, ma una come me che è cresciuta nella venerazione della natura ci riesce, ma uno che e nato trà le mura delle citta, con gli occhi che non possono spaziare alla vista di enormi panorami, che non si accorge del vento trà gli altebi morti delle città...come fa?? qui si deve riscrivere l'intera esistenza umana!!!!

e sinceramente li compatisco, uomini e donne che si trovano a loro agio in sporche città al continuo contatto con la distruttiva tecnologia che non sono in grado di riconoscere la vera bellezza e se mai se la trovassero davanti cercherebbero di distruggerla.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
magik
Aiutante
Aiutante
avatar

Femminile
Bilancia Cane Numero di messaggi : 259
Età : 22
Localizzazione : avellino
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioTitolo: Re: Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria   Sab Ott 15, 2011 10:44 pm

giusto! SiSi MA COMUNQUE NON SI RENDONO CONTO DELLA DIFFERENZA! la bellezza della natura e la bellezza delle ''mura'' in cui vivono! Queste cose si devono insegnare ad apprezzare, se nessuno gli fa notare, di quanto sia bello l'autunno, con i suoi rami spogli, l'inverno, con le sue cime innevate; la primavera, colle gemme sugli alberi, i colori brillanti e infine l'estate, col suo sole che fa brillare il mare... Twisted Evil queste si che sono le vere cose belle della vita. Wuno puo apprezzarle, una qualunque persona, che non sappia niente della magia e del meraviglioso mondo che gira intorno ad esse puo apprezzarle
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ecate
Discepolo
Discepolo
avatar

Femminile
Cancro Scimmia Numero di messaggi : 121
Età : 37
Data d'iscrizione : 12.11.10

MessaggioTitolo: Re: Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria   Lun Dic 05, 2011 10:28 pm

Una volta non solo c'era il rispetto verso la Madre ma anche la consapevolezza di far parte di essa e quindi era più facile abbandonare (per le-i pagane-i quindi per la maggioranza degli 'esseri umani) la dimensione nella quale si cresceva, e nella quale cresciamo noi.
Era più facile credere e rapportarsi con il piccolo mondo ad esempio.

E tentare di riuscire a farlo oggi non solo per me non sarebbe tornare indietro ma evolversi visto il male che abbiamo fatto alla terra, perdendo appunto quel rapporto "magico" (scrivere magico in questo forum fa venire da ridere ^_^) con il creato e le dimensioni che lo compongono.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria   

Tornare in alto Andare in basso
 
Gli Dei nella Realtà Non Ordinaria
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Responsabilità del produttore nella scelta dell'impianto
» errore nella compilazione della dichiarazione Mud
» errori nella compilazione dei formulari
» Un'esperienza di integrazione scolastica di un alunno cieco con disabilità complesse, nella scuola dell'infanzia
» PEI nella scuola dell'infanzia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il Sentiero di Luce :: Il Sentiero :: Storia & Mitologia :: L’Antro degli Dei-
Andare verso: