Il Sentiero di Luce

Forum pagano che tratta di religione e natura, dove imparare, condividere e crescere...
 
IndicePortaleGuest BookCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi
Gli utenti al momento della registrazione sono pregati di leggere il regolamento, nella cartalla "Regolamento & Comuncazioni" e prima di postare sul forum devono presentarsi nella cartella "l'Altare". In caso contrario si procederà come da regolamento stesso. Melahel

Condividere | 
 

 WICCA E MAGIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
magik
Aiutante
Aiutante
avatar

Femminile
Bilancia Cane Numero di messaggi : 259
Età : 22
Localizzazione : avellino
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioTitolo: WICCA E MAGIA   Mar Mar 29, 2011 6:40 pm

allora, sto leggendo il libro di Cunningham,e magnifico,ho voluto riportare questo capitolo, e magnific Magia È conoscenza comune anche tra le masse che le Streghe pratichino la magia. Possono avere idee mal guidate riguardo iltipo di magia che si esegue, ma la Strega è fermamente legata nel pensiero popolare alle arti magiche, La Wicca è, come abbiamo visto, una religione che abbraccia la magia come uno dei suoi concetti base. Questo non è inusuale. Infatti, spesso è difficile distinguere dove finisce la religione e comincia la magia in tutte le fedi. Eppure, la magia gioca un ruolo speciale nella Wicca. Ci consente di migliorare le nostre vite e ridare energia al nostro pianeta devastato. I Wiccan inoltre sviluppano un rapporto speciale con la Dea ed il Dio attraverso la magia. Questo non vuol dire che ogni incantesimo è una preghiera, o che le invocazioni sono degli incantesimi sotto altro nome. Attraverso il lavoro con i poteri che la Dea ed il Dio incarnano, noi cresciamo vicini a loro. Chiamare i loro nomi, e visualizzare la loro presenza durante gli incantesimi ed i riti, crea un legame tra la Divinità e l’uomo. Perciò, nella Wicca, la magia è una pratica religiosa. Ho definito la magia molte volte nei miei libri. Sorprendentemente è una impresa difficile. La mia ultima definizione, e più rifinita è: Magia è la proiezione delle energie naturali per produrre effetti desiderati. Ci sono tre fonti principali di questa energia –potere personale, potere della Terra e potere divino. Il potere personale è la forza vitale che sostiene la nostra esistenza terrena. Dà potere ai nostri corpi. Noi assorbiamo energia dalla Luna e dal Sole, dall’acqua e dal cibo. Lo rilasciamo con il movimento, l’esercizio, con il sesso, e con il parto. Anche espirare rilascia un certo potere, anche se poi recuperiamo questa perdita con l’inspirare. Nella magia, si stimola il potere personale, mescolato ad uno scopo specifico, lo si rilascia, e lo si dirige verso la sua meta. Il potere della Terra, è quello che risiede nel nostro pianeta ed in tutti i prodotti naturali. Pietre, alberi, vento, fiamme, acqua, cristalli e profumi, posseggono tutti poteri specifici ed unici che possono essere usati durante il rituale magico. Un Wiccan può immergere un cristallo di quarzo in acqua salata per ripulirlo, e poi premerlo contro il corpo di una persona malata per mandare all’interno le sue energie terapeutiche. Oppure, si possono spargere delle erbe attorno ad una candela che sta bruciando per produrre un effetto magico specifico. Si strofinano olii sul corpo per stimolare dei cambiamenti interni. Sia il potere personale che quello della Terra sono manifestazioni del potere divino. Questa è un’energia che esiste nella Dea e nel Dio –la forza vitale, la fonte del potere universale che ha creato tutto ciò che esiste.I Wiccan invocano la Dea ed il Dio per benedire la loro magia con il potere. Durante i rituali, possono dirigere il potere personale verso una divinità, chiedendo che esaudisca un bisogno specifico. Questa è veramente magia religiosa. E così, la magia è un processo nel quale i Wiccan lavorano in armonia con la fonte di potere universale che noi visualizziamo come la Dea ed il Dio, ed anche con il potere personale e le energie della Terra, per migliorare le nostre vite e per portare energia alla Terra. La magia è un metodo per mezzo del quale gli individui sotto nessuna predestinazione se non quella determinata da sé, prendono il controllo delle loro vite. Contrariamente alle credenze popolari, la magia non è sovrannaturale. Vero, è una pratica occulta (nascosta), avvolta in millenni di segretezza, diffamazione e disinformazione, ma è una pratica naturale che utilizza dei poteri genuini che non sono ancora stati scoperti o etichettati dalla scienza.Questo non invalida la magia. Anche gli scienziati non affermano di conoscere tutto sul nostro universo. Se così fosse, il campo della investigazione scientifica non esisterebbe. I poteri che i Wiccan usano alla fine sarebbero documentati, e così perderebbero il loro mistero. È già successo questo in parte con l’ipnotismo e la psicologia, e potrà presto accadere alla percezione extra- sensoriale. Il magnetismo, infatti, è stato un aspetto magico fermamente consolidato fino a quando non è stato “scoperto” dalla scienza. Ma anche oggi, i magneti vengono impiegati in incantesimi e magie, e forze come questa richiamano delle strane ed antiche sensazioni. Giocate con due magneti. Osservate come forze invisibili li respingono e li attraggono in un modo apparentemente sovrannaturale. La magia è simile. Anche se sembra non avere affatto senso, senza basi di fatto, opera con le sue regole e la sua logica. Solo perché non è compresa appieno non vuol dire che non esista. La magia è efficace quando si tratta di provocare manifestazioni dei cambiamenti desiderati. Questo non è un inganno che ci si fa da soli. La magia correttamente eseguita funziona, e nessun quantitativo di spiegazioni potrà mai alterare questo fatto. Ecco la descrizione di un tipico rituale con la candela. Prenderò me stesso come esempio. Diciamo che devo pagare una bolletta telefonica di cento dollari, ma non ho il denaro. Il mio scopo magico: i mezzi per pagare la bolletta. Decido di usare un rituale per aiutarmi a focalizzare la mia concentrazione e visualizzazione (leggete il Capitolo 11: Esercizi e Tecniche Magiche per informazioni sulla visualizzazione). Controllando le mie scorte magiche, scopro di avere candele verdi, olio di patchouli, una buona selezione di erbe attira-soldi, della pergamena e dell’inchiostro verde. Al mio altare, accendo le candele che rappresentano la Dea ed il Dio mentre invoco in silenzio la loro presenza. Poi, accendo una pasticca di carboncino e spargo cannella e salvia sulla pasticca come incenso magico di prosperità. Disegno una immagine della bolletta del telefono sulla carta, segnano chiaramente l’importo in numeri. Mentre disegno, visualizzo la carta non più come un semplice pezzo di carta; è proprio la bolletta vera. Poi disegno un quadrato attorno alla bolletta, simboleggiando il mio controllo su di essa, e ci faccio sopra una grossa “X”, cancellando così la sua esistenza (così come quando sarà pagata). Ora comincio a visualizzare la bolletta pagata in pieno. Posso scrivere questo sul disegno, facendo sembrare che sia stato timbrato con queste parole. Visualizzo me stesso mentre guardo il mio libretto degli assegni, controllando che quanto ho in banca può coprire l’assegno, e poi mentre scrivo l’assegno. Poi, strofino una candela verde con olio di patchouli, da ogni estremità fino al centro, mentre dico qualcosa del genere: Io chiamo i poteri della Dea Madre e del Dio Padre; io chiamo le forze della Terra Dell’Aria, del Fuoco e dell’Acqua; io chiamo il Sole, la Luna e le Stelle affinche 14 Mi portino i soldi per pagare questa bolletta. Continuando la visualizzazione, metto la candela sul suo supporto, direttamente sul disegno della bolletta. Spargo le erbe attorno alla base della candela affermando (e visualizzando) che ognuna di esse porta la sua energia verso il mio scopo: Salvia, erba di Giove, porta i tuoi poteri al mio incantesimo Cannella, erba del Sole, porta i tuoi poteri al mio incantesimo. Una volta fatto, mentre continuo a visualizzare la mia bolletta completamente pagata, accendo la candela, e mentre la fiamma brilla, rilascio l’energia che ho accumulato nel disegno. Lascio che la candela bruci per dieci, quindici minuti, o anche più, a seconda della mia abilità di mantenere la visualizzazione. Vedo la candela mentre assorbe l’energia che ho messo nel disegno. Vedo le erbe che emanano le loro energie nella fiamma della candela, e le energie combinate delle erbe, della candela, dell’olio di patchouli e del disegno –affiancate dal mio potere personale- che si riversano dalla fiamma ed escono fuori per far manifestare il mio scopo magico. Quando non posso fare altro, tolgo il disegno, lo brucio con la candela, lo tengo in mano qualche secondo mentre brucia, e poi lo getto nel piccolo calderone in fianco al mio altare. Finito tutto, lascio che la candela si consumi, sapendo che il rituale avrà effetto. In uno o due giorni, forse una settimana, o riceverò del denaro inaspettato (o che mi arriva con ritardo), o soddisferò altre incombenze finanziarie in maniera che mi liberi dal pagare la bolletta. Come funziona? Dal momento in cui decido di compiere un atto magico, lo sto facendo. Pensarci, mette in moto il potere personale. Per tutto il processo –raccogliere il materiale, disegnare la bolletta, accendere la candela, visualizzare- sto accumulando ed instillando al potere personale il mio bisogno magico. Durante il rito in sé, io rilascio questo potere nella candela. Quando alla fine brucio il disegno, le ultime energie sono rilasciate e liberate, e messe all’opera affinché io possa pagare la bolletta. Posso non essere in grado di dirvi esattamentecome funzioni la magia, ma solo che funziona. Fortunatamente non dobbiamo saperlo; tutto ciò che dobbiamo sapere; dobbiamo solo sapere come farla funzionare. Non sono esperto di elettricità, ma sono in grado di mettere la spina del mio tostapane in una presa di corrente, e tostare il mio pane di frumento. Allo stesso modo, nella magia noi possiamo “connetterci” ad energie che ci tirano, ci sconquassano e ci sfuggono, attorno ed attraverso noi. Ci sono molti modi di praticare la magia. I Wiccan in genere scelgono delle forme naturali, semplici, anche se alcuni preferiscono delle cerimonie complicate, prese a prestito dagrimori classici come la Chiave di Salomone. Di solito, tuttavia, essa comprende erbe, cristalli e pietre; l’uso di simboli e colori; gesti magici, musica, voce, danza e trance; proiezione astrale, meditazione, concentrazione e visualizzazione. Ci sono letteralmente migliaia di sistemi magici, anche tra gli stessi Wiccan. Per esempio, ci sono numerosi metodi magici per usare i cristalli, o le erbe, o i simboli, e combinandoli insieme si creano ancora più sistemi. Sono stati pubblicati numerosi libri che indicano alcuni sistemi magici. Nei miei libri ho discusso del potere degli elementi, dei cristalli e delle erbe. In quest’opera, ho esplorato l’argomento della magia delle rune come esempio di sistema magico completo in sé, dando alcuni spunti su come combinarlo con altri.
15 Questi sistemi non sono necessari per una pratica magica di successo. Eseguire rituali magici semplicemente manipolando strumenti come erbe e cristalli non porterà al successo, perché il vero potere della magia risiede dentro di noi –il dono della Divinità. Così, non importa quale sistema magico si usi, bisogna infondere il potere personale con il nostro scopo e poi rilasciarlo. Nella magia Wiccan, il potere personale è riconosciuto come il nostro collegamento diretto con la Dea ed il Dio. La magia, perciò, è un atto religioso nel quale i Wiccan si uniscono con le loro divinità per migliorare loro stessi ed il mondo. Questo è importante –la magia è una pratica positiva. I Wiccan non eseguono magia distruttiva, manipolativa o di sfruttamento. Poiché riconosciamo che il potere in opera nella magia, alla fine, deriva dalla Dea e dal Dio, i lavori negativi sono assolutamente tabù. La magia “malvagia” è un insulto a noi stessi, alla razza umana, alla Terra, alla Dea ed al Dio, ed all’universo stesso. Si possono immaginare le ripercussioni. Le energie della magia sono le stesse della vita. Tutti possono praticare la magia –in un contesto religioso o meno. Se certe parole o gesti vi saltano in mente mentre eseguite un incantesimo, e vi sembrano giuste, usateli senza problemi. Se non trovate un rituale di vostro gradimento o che soddisfi le vostre necessità, createne uno. Non dovete scrivere delle belle poesie o coreografie per trenta portatori di incenso cantanti e tredici sacerdotesse cantanti. Se non avete altro, accendete una candela, sedetevi di fronte ad essa, e concentratevi sul vostro bisogno magico. Fidatevi di voi. Se desiderate veramente conoscere la natura della magia, praticatela! Molti hanno paura della magia. È stato loro insegnato (dai non praticanti) che è pericolosa. Non abbiate paura. Anche attraversare la strada è pericoloso. Ma se lo fate correttamente, va tutto bene. Naturalmente, la sola maniera per scoprirlo è di attraversare la strada. Se la vostra magia è imbevuta di amore, non correrete alcun pericoli. Chiamate la Dea ed il Dio a proteggervi ed insegnarvi i segreti della magia. Chiedete alle pietre ed alle piante di rivelarvi i loro poteri –ed ascoltate. Leggete più che potete, eliminando le informazioni negative o che vi disturbano. Imparate facendo, e la Dea ed il Dio vi benediranno con tutto ciò di cui avrete veramente bisogno
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
WICCA E MAGIA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» VARI TIPI DI MAGIA E RITUALI MAGICI
» Angeli e magia
» Consigli e suggerimenti
» Morgana al castello
» RITUALE PER FARSI TELEFONARE DA UNA PERSONA CHE CI INTERESSA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il Sentiero di Luce :: Il Sentiero :: Storia & Mitologia :: Paganesimo & Religioni-
Andare verso: